Amicizia e differenze

Ho un paio di amiche che fanno scelte riguardo ai loro figli che io non farei mai.

Le rispetto, accetto pur non condividendo, non critico, si resta amiche.

Io faccio diversamente. Loro non criticano me (almeno di fronte).

Avevo un’amica, invece, che mi disse (scrisse per mail, abitava lontano) che cosa aveva in mente di fare (sempre riguardo ai figli): una scelta che disprezzo, trovo irresponsabile e spregevole. Le ho detto (scritto) chiaramente “se pensi di fare questo, non voglio essere tua amica”. Le ho spiegato i motivi e l’ho messa in guardia sui rischi. Mi ha risposto “so che hai sofferto tanto, ma ho letto comunque con interesse quello che mi hai scritto”, senza rispondere direttamente alle mie critiche: come ignorare deliberatamente un’opinione, senza nemmeno provare a confutarla (“tu dici così perchè tu sei…”, senza valutare se quello che dico è vero, falso, intelligente, scemo, a proposito o a sproposito…). La mia coscienza di (ex) amica è a posto.

Ciascuno resta libero di seguire le proprie idee (che a volte purtroppo si ripercuotono su chi non ha colpa). Ciascuno si sceglie gli amici.

PS: applico lo stesso principio a qualunque argomento, non solo a come occuparsi dei figli. E non penso affatto di essere una madre perfetta, tutt’altro. Sono solo sicura di provare a fare del mio meglio. E spero che il Folletto da adulto lo apprezzi (il tentativo: se poi riesce anche, meglio!)

Annunci

4 thoughts on “Amicizia e differenze

  1. Se hai detto così, sicuramente la ex amica voleva fare qualcosa di grave! Generalmente, salvo rare eccezioni, io ho amicizie con chi la pensa come me (anche riguardo ai figli). Le altre, banalmente, mi evitano 😁 e io non le rincorro 😊😊. Ovviamente parlo di grosse differenze, non della normale variabilità del pensiero umano 😊

    • Voleva fare una scelta che IO trovo grave. Purtroppo (secondo me) si tratta di una scelta troppo diffusa e comune. Questo non leva gli effetti. Non ho l’arroganza di pontificare su cosa e’ giusto e cosa no: le ho detto che cosa penso e che per questo non le offro la mia amicizia. Le ho riferito tutte cose che lei ha fatto/ha detto, non mie interpretazioni, ma fatti. Lei non ha risposto “hai ragione”, “hai torto”, “e’ come dici e a me pare una buona idea”, “hai capito male e non e’ come dici” o qualcos’ altro riguardo a lei, ma dicendo cose solo riguardo a me e al “perche’ io penso cosi'”. No comment.

      • Effettivamente, in questo modo ha dimostrato di non tenere alla tua amicizia. Altrimenti, avrebbe cercato di dimostrare la validità della sua tesi, o di valutare la possibilità che la tua tesi potesse essere più valida. Hai fatto benissimo 🙂

      • Soprattutto non ha preso minimamente in considerazione l’ argomento su cui l’ ho criticata: questo e’ grave, la mia amicizia passa ben in secondo piano quando si tratta di figli.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...